192.168.1.1

192.168.1.1 è l’indirizzo IP (192.168.l.l/ 192.168.1.1) che è l’impostazione predefinita per tutti i modem e modem ADSL e Router WiFi e Router di base. L’indirizzo IP predefinito, comunemente noto come indirizzo host, viene utilizzato per accedere alle configurazioni del router e del modem. Le aziende configurano l’accesso come amministratore del router in questo indirizzo per consentire agli amministratori di rete di configurare i propri router e reti. Concretamente si possono gestire Security Options, Network Management, IP QoS, DNS, proxy, LAN, WAN, impostazioni WLAN, DSL, ADSL, MAC, blocco WPS; fra gli altri.

La maggior parte delle informazioni private e personali di una persona è archiviata digitalmente nei nostri dispositivi, ma a causa dell’aumento della criminalità informatica, la protezione delle tue informazioni private è una priorità assoluta per chiunque. Questo è il luogo in cui questi IP predefiniti 192.168.1.1 o 192.168.11 diventano utili in quanto aiutano una persona ad aggiungere un ulteriore livello di sicurezza sulla propria rete domestica privata.

Come si accede all’IP 192.168.1.1?

Non c’è niente di complicato in esso. Si può fare in pochi secondi. L’unico modo per accedere all’indirizzo IP 192.168.1.1 è digitarlo manualmente nel browser. Apri il tuo browser e digita semplicemente https://192.168.1.1 sul tuo browser e con in secongs puoi aprire l’indirizzo IP.192.168.1.1

192.168.1.1

La maggior parte delle persone non ha alcun problema nell’aprire l’interfaccia. La maggior parte delle persone affronta il problema quando ti viene chiesto di inserire la password. Mentre alcuni non hanno idea di quale sia la loro password, altri semplicemente inseriscono quella sbagliata senza volerlo. Come USARE questo 192.168.l.1 o 192.168.1.1

Come trovare l’indirizzo IP del tuo router?

Se hai problemi ad accedere al tuo router a 192.168.1.1 (caricamento lungo o non si carica affatto), la tua rete potrebbe utilizzare un altro indirizzo come 192.168.0.1, 10.0.0.1 o 192.168.2.1.

Come configurare il router in quattro semplici passaggi ?

Configurare correttamente il dispositivo è fondamentale per godere di una connessione wireless stabile e affidabile a casa e in ufficio. Quindi, non spazzolarlo leggermente. Il processo, si scopre, è sorprendentemente facile. Qui, ti mostreremo come assicurarti che il tuo router sia attivo e funzionante in soli quattro semplici passaggi. Ecco la guida completa su come configurazione modem.

  • La prima cosa da fare è assicurarsi di essere pronti per iniziare la configurazione. Controlla se tutto è a posto con la tua connessione Internet. Raccogli la documentazione necessaria come manuale utente, password e nome utente predefiniti e simili. Ultimo ma non meno importante, dovresti trovare un posto per il tuo nuovo router 192.168.1.1.
  • Il prossimo passo importante è collegare il cavo Internet alla porta WAN (wide area network) sul retro del dispositivo. I produttori di solito realizzano la porta WAN in un colore diverso dalle altre porte in modo da poterla distinguere facilmente. Noterai che la luce LED sul router indica una connessione a Internet che diventa verde. Ricontrolla collegando un laptop a una delle altre porte sul retro del router. Se puoi andare su Internet, tutto sta andando secondo i piani.
  • Il modo più semplice per configurare il router wireless è digitare 192.168.1.1 nella barra degli indirizzi del browser Internet. Assicurati di digitarlo correttamente poiché alcune persone tendono a confondere l’indirizzo con indirizzi falsi come 192.168.ll, 192.168.l.l e simili. Utilizza il nome utente e la password predefiniti per accedere alla pagina delle impostazioni. La maggior parte dei produttori fornisce una procedura guidata di installazione che ti aiuterà a ottenere la maggior parte delle impostazioni in ordine.
  • Alcune impostazioni aggiuntive che potresti voler controllare includono l’SSID (Service Set Identifier) ​​o il nome della tua rete wireless e la sua password. Imposta una password sicura per goderti un’esperienza Internet wireless sicura. È possibile regolare gli intervalli di indirizzi IP privati, l’impostazione del port forwarding e il DDNS.

Dopo aver completato questi passaggi, sarai pronto per partire.

Importanza dell’indirizzo IP e perché 192.168.1.1 è così importante?

L’indirizzo IP (protocollo Internet) è un indirizzo dell’hardware di rete. Aiuta a connettere il tuo computer ad altri dispositivi sulla tua rete e in tutto il mondo. Un indirizzo IP è composto da numeri o caratteri.

Un esempio di indirizzo IP sarebbe: 192.168.1.1

Tutti i dispositivi connessi a una connessione Internet hanno un indirizzo IP univoco, il che significa che sono necessari miliardi di indirizzi IP. Questo requisito è soddisfatto dalla nuova versione IP IPv6.

Esistono due versioni di IP: IPv4 e IPv6. IPv4 è la versione precedente che ha uno spazio di oltre 4 miliardi di indirizzi IP. Tuttavia, la nuova versione IPv6 può fornire fino a trilioni di indirizzi IP per soddisfare le esigenze di tutti gli utenti e dispositivi Internet.

La versione IPv4 utilizzata per configurare gli indirizzi IP in valori numerici (numeri) che potrebbero entrare in conflitto con altri indirizzi IP. Ecco perché IPv6 ha adottato il metodo esadecimale per fornire indirizzi IP univoci a miliardi di utenti nel mondo.

192.168.1.1

Esistono alcuni tipi di indirizzi IP come indirizzi IP privati, indirizzi IP pubblici, indirizzi IP statici e indirizzi IP dinamici. Parliamo di questi diversi tipi di indirizzi IP uno per uno:

Un indirizzo IP privato è l’indirizzo del tuo dispositivo connesso alla rete domestica o aziendale. Se hai diversi dispositivi collegati a un ISP (provider di servizi Internet), tutti i tuoi dispositivi avranno un indirizzo IP privato univoco. Non è possibile accedere a questo indirizzo IP da dispositivi esterni alla rete domestica o aziendale.

Ad esempio: 192.168.1.1

Gli indirizzi IP privati ​​non sono univoci perché sulla rete è presente un numero limitato di dispositivi.

Puoi scoprire l’indirizzo IP privato del tuo dispositivo usando alcune tecniche. Se sei un utente Windows, vai semplicemente al prompt dei comandi e inserisci il comando ipconfig. Se sei un utente Mac, devi inserire il seguente comando ifconfig nell’app Terminale

Se stai utilizzando Internet su un telefono cellulare, puoi accedere alle impostazioni WiFi per scoprire l’indirizzo IP. Gli utenti iOS possono trovare l’indirizzo IP facendo clic sul pulsante “i” accanto alla rete a cui sono connessi. Gli utenti Android possono fare clic sul nome della rete nelle impostazioni WiFi e verrà mostrato l’indirizzo IP.

Il tuo indirizzo IP pubblico è l’indirizzo IP principale a cui è connessa la tua rete domestica o aziendale. Questo indirizzo IP ti connette al mondo ed è unico per tutti gli utenti.

Per scoprire il tuo indirizzo IP pubblico, vai semplicemente al sito SupportAlly nel tuo browser e visualizzerà l’IP pubblico e altre informazioni sul browser.

Gli indirizzi IP sono divisi in cinque diversi gruppi, con il bit più significativo nel byte più significativo che determina il gruppo a cui appartengono. Questi cinque gruppi sono spesso combinati in due gruppi, anche se alcune eccezioni, come l’indirizzo 127.0.0.1, che può essere utilizzato solo per comunicare con il proprio computer, non dovrebbero essere dimenticate.

Uno dei due gruppi contiene tutti gli indirizzi IP consentiti per la comunicazione su Internet. L’altro gruppo include tutti gli indirizzi IP riservati alle reti locali. Questo gruppo è composto da tutti gli indirizzi dagli intervalli da 10.0.0.0 a 10.255.255.255, da 172.16.0.0 a 172.31.255.255 e da 192.168.1.1 a 192.168.255.255.

Un indirizzo IP può essere pensato come un normale indirizzo postale. Consiste di una parte di rete e di una parte del dispositivo, per cui le due parti possono avere lunghezze diverse nei singoli gruppi. Se guardi gli intervalli sopra menzionati per gli indirizzi IP privati, puoi vedere nel primo intervallo che la parte di rete è costituita dal numero 10. Nell’ultima area, la parte di rete è un po’ più lunga. È composto dalla combinazione di numeri 192.168

La parte del dispositivo corrisponde quindi al resto dei numeri nell’indirizzo IP. La parte di rete è paragonabile a un codice postale o al nome di una città e indica la posizione approssimativa o la sottorete di un determinato dispositivo. La parte del dispositivo, che può anche essere chiamata computer o parte host, si riferisce a un dispositivo molto specifico, proprio come un nome di via con un numero civico definisce con precisione una posizione.

Potresti incontrare l’indirizzo IP 192.168.0.1 se hai un cosiddetto router DSL a casa, che ti consente di accedere a Internet con più dispositivi su un’unica linea. Un tale router è fondamentalmente un computer che contiene due schede di rete. Con una scheda di rete stabilisce la connessione a Internet. Con l’altra scheda di rete può connettersi ai dispositivi di casa, ad esempio il PC o la console di gioco. In questa rete locale, tuttavia, deve essere accessibile con un indirizzo IP speciale noto a tutti i computer collegati. Se invii dati al router, puoi immaginare la procedura come se stessi scrivendo una lettera a un lontano parente. Affinché questa lettera raggiunga l’altro capo della Germania, devi portarla all’ufficio postale.

L’ufficio postale inoltrerà la tua lettera e ti invierà anche una risposta se il tuo parente ti risponde. Affinché ciò funzioni, tuttavia, è necessario sapere dove si trova l’ufficio postale. Trasferito sul tuo router, questo significa che tu (o meglio il tuo computer) devi conoscere il suo indirizzo IP sulla rete locale. È qui che entra in gioco l’indirizzo 192.168.0.1, perché molti produttori di router, come D-Link e Netgear, utilizzano questo indirizzo come indirizzo locale predefinito.

Finché questo indirizzo viene utilizzato solo su reti separate l’una dall’altra, può essere utilizzato su un numero qualsiasi di reti. Quindi il pacchetto di dati inviato dal tuo computer, che ha anche un proprio indirizzo IP, arriva all’indirizzo locale del router. Da qui i tuoi dati vengono inoltrati alla seconda scheda di rete del router.

È possibile collegare un firewall tra le due schede di rete per controllare i pacchetti di dati in entrata e in uscita e bloccarli se necessario. Anche la seconda scheda di rete ha un indirizzo IP visibile su Internet per tutti gli altri dispositivi collegati e che esiste solo una volta. Con questo indirizzo il tuo pacchetto dati viene inoltrato al tuo parente.

Se desideri modificare l’indirizzo IP interno del tuo router, inserisci semplicemente l’indirizzo predefinito nel tuo browser. Ora potrebbe esserti chiesto di inserire una password e un nome utente. È possibile trovare queste informazioni nel manuale del dispositivo. Si aprirà quindi la console di gestione del router.

Se non sei sicuro che l’indirizzo 192.168.0.1 sia davvero l’indirizzo predefinito del router, puoi verificarlo utilizzando la console di input. Per fare ciò, apri il menu di avvio del tuo computer. Se stai lavorando con Windows Vista o Windows 7, puoi già vedere il campo di ricerca. In Windows XP devi prima cliccare sulla voce “Esegui” nel menu Start. Ora inserisci “cmd” nel campo. Si aprirà una nuova finestra in cui dovrai inserire il comando “ipconfig”.

Come modificare la password di accesso del router?

A partire da ora, sei entrato nel tuo pannello di amministrazione tramite il login del router. Per modificare il tuo nome utente e password, segui i passaggi indicati di seguito:

Per i router TP-Link:
  1. Vai su Wireless > Impostazioni di sicurezza wireless
  2. Ora seleziona > WPA/WPA2 – Personale (consigliato) se non selezionato in precedenza.
  3. Ora inserisci la tua nuova password e salva le modifiche.
Per i router D-Link:
  1. Vai su Impostazioni wireless > Inserisci la tua nuova password
  2. Ora salva la nuova password per modificare le modifiche.
Per i router Netgear:
  1. Fare clic su Menu di base > Opzione wireless.
  2. Sotto l’opzione Sicurezza, seleziona l’opzione WPA2-PSK e poi inserisci la tua password nei campi Password Network Key.
  3. Ora salva la nuova password per modificare le modifiche.
Come recuperare la password o l’indirizzo IP?

Ci sono due modi per farlo:

Se sei connesso alla rete

Per recuperare l’indirizzo IP

Digita semplicemente “Qual è il mio IP” e otterrai il tuo indirizzo IP.

Per recuperare la password

Apri Pannello di controllo > Vai a Impostazioni di rete e Internet > Fai clic su Modifica opzioni adattatore.

Ora fai clic con il pulsante destro del mouse sulla tua rete domestica e fai clic su stato> Proprietà wireless.

Clicca su Security Menu > in Network security key c’è la tua password.

Se non sei connesso alla rete

Quando dimentichi il nome utente, la password e l’indirizzo IP, l’unica cosa che ti rimane per recuperare questi dettagli è ripristinare il router. Per fare ciò, premi il pulsante di ripristino nella parte inferiore del router per 10-15 secondi e il router ripristinerà automaticamente il nome utente, la password e l’indirizzo IP predefiniti.

Nota : Ricorda, ogni indirizzo IP contiene 3 punti nell’indirizzo. 19216811 è un indirizzo IP non valido.

Ecco l’elenco degli indirizzi IP non validi che potresti incontrare :

192.168.1

192.168

192.168.l.1

192.168.1.

192.168.1.1.

192.168.11

192.168.

19216811

192168.1.1

192,168,1,1

192.1681.1

http//192.168.1.1

http //192.168.1.1

192.168.1.1https://www.google.it

192.168.l.2

https //192.168.1.1

168.1.1

www.192.168.1.1

192.168.1,1

192.168 ll

192.168,1,1

192.168.1.0

192-168-1-1